Un piatto unico ideale per tutti

I legumi sono alimenti molto pregiati dal punto di vista nutrizionale,
possono infatti contribuire all'equilibrio della dieta sotto vari aspetti in base alle loro caratteristiche nutrizionali.

Un piatto unico ideale per tutti

I legumi sono alimenti molto pregiati dal punto di vista nutrizionale contengono una fonte di amido (carboidrati complessi), fibre solubili e insolubili, proteine a buon valore biologico, grassi “amici” (anche polinsaturi essenziali di omega 3 e omega 9), lecitine e fitosteroli, antiossidanti fenolici, diverse vitamine sia idrosolubili (molte vitamine del gruppo B) che liposolubili (come vitamina A e vitamina E), molti minerali (calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, selenio, ecc.).

UNO SCRIGNO RICCO DI NUTRIENTI PREZIOSI PER LA NOSTRA SALUTE!

IDEALI PER TUTTI

È risaputo che lo stile di vita di oggi si caratterizzi per un dispendio calorico basso o moderato.

L’alimentazione collettiva è mediamente “troppo abbondante”. Ciò determina uno sbilancio tra la richiesta di energia e il consumo della stessa, favorendo il sovrappeso e le patologie del metabolismo.

Pertanto, la dieta dovrebbe essere impoverita di cibi altamente calorici – molti dei quali poveri di altri fattori nutrizionali essenziali e / o comunque benefici (vitamine, minerali, fibre, ecc.) – sostituendoli con altri meno energetici e ricchi di elementi essenziali, proprio come i legumi.

Ricordiamo che in un’alimentazione equilibrata, i legumi dovrebbero essere consumati almeno due volte a settimana. La moderna scienza della nutrizione è orientata ad aumentare questa quota, arrivando a consigliare il consumo giornaliero.

La pasta non pasta, gli snack, i biscotti di legumi sono quindi soluzioni ottimali, pratiche e nutrienti.

Più ricche di fibre, con effetti positivi sul senso di sazietà e sull’indice glicemico ed insulinico del pasto.

Sono ricchi di fibre, con effetti positivi sul senso di sazietà e sull’indice glicemico ed insulinico del pasto.
Le fibre sostengono anche la regolarità intestinale, alimentano la flora batterica ma senza la complicazione del gonfiore che caratterizza il consumo di legumi interi – per la presenza di alcuni componenti che, in seguito alla fermentazione, generano gas.
I legumi in qualunque momento in cui vengono consumati o sotto qualunque forma, sono un alimento che sostituisce sempre una bistecca con il vantaggio di non avere grassi saturi e colesterolo

 

pasta di legumi

PER GLI SPORTIVI

Quando devono seguire una dieta ricca di proteine per ottimizzare l’allenamento sportivo.
Grazie alla loro ricchezza nutrizionale, i legumi si rendono utilissimi nel completamento di tutti i fabbisogni, supportando l’impegno muscolare e metabolico richiesto dall’attività motoria.
La pasta non pasta, gli snack, i biscotti di legumi hanno un contenuto più interessante di vitamine e minerali, oltre che di lecitine e antiossidanti, utili agli sportivi.
Insomma, consumare regolarmente legumi o prodotti naturali di legumi non solo supporta lo sforzo e il recupero, ma coadiuva l’azione benefica e preventiva dell’attività motoria e dello sport.

Prima dell’allenamento 100% legumi con LEGÙ®
Tra le proprietà nutrizionali dei legumi troviamo al primo posto il contenuto in glucidi complessi, perché quantitativamente più abbondanti. Si tratta di amido dal quale, previa digestione ed assorbimento, viene ottenuto glucosio.
Il glucosio è la fonte energetica più importante dell’organismo. Questo perché alcuni tessuti sono glucosio-dipendenti e non possono farne a meno: non a caso, l’organismo ne contiene ben due riserve abbondanti (organizzate sotto forma di glicogeno) nel fegato e nei muscoli.

I legumi sono quindi utilissimi per sostenere l’impegno energetico dell’organismo, che aumenta significativamente attraverso l’attività motoria soprattutto di tipo aerobico o misto ad alta intensità. Mangiare legumi prima dell’allenamento è pertanto un’ottima abitudine, anche se in molti faticano a trovare una soluzione “pratica” allo scopo.
Questo perché i legumi interi richiedono una cottura piuttosto lunga, quelli secchi devono anche essere preventivamente ammollati, e spesso la vita quotidiana non consente di programmare i pasti come si dovrebbe. In aiuto arrivano prodotti LEGÙ® naturali al 100% (pasta non pasta, snack e biscotti di legumi) necessitano di pochi minuti o addirittura sono subito pronti da mangiare.

La Pasta non Pasta ha una cottura rapida e rappresenta un primo piatto perfetto da consumare nel pranzo che precede l’allenamento. Può tranquillamente essere chiusa in un contenitore ermetico e consumata all’occorrenza come spuntino pre-allenamento.
Mangiando pasta di legumi prima dell’allenamento è possibile supportare direttamente lo sforzo e risparmiare le riserve energetiche di glicogeno.

Dopo l’allenamento legumi + cereali con ÙNICA®
L’ideale sarebbe di alternare o mescolare i legumi ai cereali. Questo perché legumi e cereali hanno la capacità di compensare reciprocamente il valore biologico delle proteine, nutrienti determinanti al miglioramento del recupero muscolare o della crescita ipertrofica post allenamento.
Aumentare la percentuale di amminoacidi essenziali (i “mattoni” delle proteine) associando o alternando legumi e cereali consente di diminuire le porzioni di uova, latte e derivati, carne e pesce, a tutto vantaggio della salute.
Infatti, è scientificamente dimostrato che un largo consumo di alimenti di origine animale può causare un aumento di colesterolo e grassi saturi che, se in eccesso, possono risultare nocivi.
Ecco che mangiare legumi e cereali dopo l’allenamento, in maniera tradizionale oppure scegliendo la linea ÙNICA pasta o gallette, permette sia di ricostituire le riserve di glicogeno che di ricostruire i tessuti muscolari danneggiati.

PER LA DIETA

Dopo aver detenuto per secoli il primato di fonte proteica principale nella dieta mediterranea, i legumi sono stati dimenticati e su di loro è caduto lo stigma di essere pesanti e calorici. Sostituiti da prodotti industriali e di origine animale che hanno contribuito nel tempo all’incremento di patologie cardiovascolari e tumori.

In realtà, sono un valido aiuto quando ci si mette a dieta per dimagrire. Grazie al loro basso indice glicemico, alla ricchezza in fibre e proteine e considerato che necessitano di una buona masticazione per essere ingeriti, i legumi sono degli alimenti che producono più sazietà, cioè possono aiutarci a tenere sotto controllo il senso di fame e in tal mondo favorire il controllo delle quantità di cibo che mangiamo; secondo uno studio dell’Università di Navarra, mangiare legumi può aiutare a perdere un 6% del peso corporeo se vengono inseriti in una corretta dieta ipocalorica.

Esistono vari alimenti funzionali per stare bene in salute: i legumi sono alimenti funzionali naturali in quanto fonte di prebiotici che incrementano i batteri buoni della flora intestinale; il loro regolare consumo, inoltre, può ridurre fino al 6% il colesterolo totale e fino al 9% quello cattivo o LDL, come ha messo in evidenza uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition. In quanto fonte di fitosteroli e sostante fitochimiche, tra cui le saponine, i legumi apportano benefici alla salute cardiovascolare, rafforzano le difese e si ritiene che possano contribuire a diminuire problemi renali.

PER I VEGANI

Sono un modo equilibrato e veloce per consumare proteine vegetali.
I legumi sono alleati preziosi nella cucina vegetariana e vegana perché fonte di proteine ben assimilabili.
Inoltre, sono ricchi di fibre, con effetti positivi sul senso di sazietà e sull’indice glicemico ed insulinico del pasto.

Le fibre sostengono anche la regolarità intestinale, alimentano la flora batterica ma senza la complicazione del gonfiore che caratterizza il consumo di legumi interi – per la presenza di alcuni componenti che, in seguito alla fermentazione, generano gas.
I legumi in qualunque momento in cui vengono consumati o sotto qualunque forma, sono un alimento che sostituisce sempre una bistecca con il vantaggio di non avere grassi saturi e colesterolo

 

 

PER I BAMBINI

Far mangiare ai bambini i legumi può risultare un compito non sempre semplice. È buona regola mettere in tavola i legumi 4 volte alla settiman, come ha dichiarato la Dott.ssa Elvira Verduci pediatra Ricercatrice presso la Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo di Milano e componente SIPPS.

I prodotti Legù sono un modo furbo e sano per far loro amare i legumi, iniziando fin dai primi pasti a indirizzare la loro alimentazione verso scelte salutari per un futuro di vita lunga e sana. Nell’alimentazione dei bambini sarebbero da evitare merendine confezionate, snack salati e patatine fritte. Prova i nostri snack, per una merenda alternativa pratica, sana ed equilibrata

PER I CELIACI

I legumi non contengono glutine e possono essere consumati con giusti abbinamenti in sostituzione di un primo piatto come sostituti di grano, orzo e segale.
I prodotti in commercio per chi soffre di celiachia hanno un indice glicemico più elevato rispetto ai sostituti tradizionali. Ecco allora che gli esperti con ITineri si sono messi al lavoro per creare nuovi prodotti gluten-free che non contribuiscano ad alzare troppo la glicemia.

Da recenti studi epidemiologici emerge che sempre più persone che hanno eliminato completamente il glutine dalla dieta stanno andando incontro al rischio di sovrappeso o di obesità.
Probabilmente l’alimentazione del celiaco non risulta abbastanza equilibrata ed è probabile che gli alimenti confezionati per celiaci – come la pasta e altri prodotti a base di farine gluten free – stiano contribuendo a peggiorare la loro dieta.

Gli esperti assicurano che l’amido ricavato dai legumi e utilizzato per la produzione di nuovi prodotti senza glutine è a lento assorbimento se lo paragoniamo a quello dei cereali comunemente utilizzati nella preparazione dei prodotti gluten-free.

La nuova pasta senza glutine ÙNICA nasce da una combinazione di farine di mais, miglio, sorgo abbinate a particolari varietà di legumi. La pasta sarà compatibile con le abitudini alimentari dei pazienti celiaci. Con lo stesso metodo, ITineri ha formulato altri prodotti per celiaci, come biscotti e cracker.

PER I DIABETICI

Hanno un ridotto contenuto di carboidrati e molto complessi, quindi a lento rilascio di glucosio.
Inoltre, essendo poi ricchi di fibra e avendo un basso indice glicemico, i legumi rappresentano un alimento ideale nella dieta delle persone diabetiche.
Sono ricchi di fibre, con effetti positivi sul senso di sazietà e sull’indice glicemico ed insulinico del pasto.

Le fibre sostengono anche la regolarità intestinale, alimentano la flora batterica ma senza la complicazione del gonfiore che caratterizza il consumo di legumi interi – per la presenza di alcuni componenti che, in seguito alla fermentazione, generano gas.
I legumi in qualunque momento in cui vengono consumati o sotto qualunque forma, sono un alimento che sostituisce sempre una bistecca con il vantaggio di non avere grassi saturi e colesterolo.

Non dimentichiamo che favoriscono il metabolismo e possono proteggere la salute di chi li consuma regolarmente.

Approvato da Food Watcher.

Visita il sito web www.foodwatcher.it